orologio_small 1'05"

Àncora, non ancóra

Per mettersi in moto una barca, piccola o grande, deve levare l’àncora.

Per molte Persone che intraprendono il percorso Sòno ciò significa liberarsi dall’interna dittatura dell’ancóra: cioè del freno che le tiene bloccate, costituito dall’eterna coazione a ripetersi – ‘ancóra e ancóra’ – riproducendo sempre identiche risposte alle sfide dell’esistenza.

Si tratta in genere di emozioni e di comportamenti definiti molto tempo fa, quando al soggetto (donna o uomo) parve sensato o venne spontaneo il definire una linea di difesa contro minacce allora incombenti.

Ora, aiutandoli a ricostruire la loro storia tramite i molteplici ‘racconti di sé’, risulta chiaro che tale scelta aveva avuto un suo senso in quella situazione iniziale.

Ma negativa è diventata l’ossessiva reiterazione di tale risposta, anche quando il contesto era cambiato.

È un classico esempio di mancato adattamento al mutare delle circostanze, degli interlocutori, dei rischi, di sé: in sostanza, un esempio di conservatorismo disfunzionale, di sciocca coerenza.

Ciò è in parte comprensibile, dal momento che ripetere è meno faticoso che innovare (è più ‘economico’ poiché permette di risparmiare energia).

Epperò, oltre un certo limite, darsi soluzioni vecchie a problemi nuovi determina costi crescenti: la loro rigidità causa errori, sofferenze, sconfitte, perdita di fiducia in sé stessi, blocco.

A questo ‘nodo’ cruciale dedicheremo il decimo SònoLab del 2020: l’ultimo prima della fine del brutto anno che stiamo per lasciarci alle spalle.

Trovate allegato l’invito ai due incontri gratuiti su Zoom, che si terranno martedì 15 dicembre dalle h. 19 alle 21 o mercoledì 16 dicembre dalle h. 21 alle 23 per un massimo di 12 partecipanti.

Per iscriversi mandare una mail a info@sono-tuning.it  indicando la data preferita e specificando nome, cognome, mail, cellulare, ruolo professionale. Riceverete un messaggio di conferma (o no se sarà già stato raggiunto il numero di 12 ‘discussant’).


Enrico Finzi, 10 Dicembre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *