orologio_small 36"

Di corsa?

Sòno ha lanciato una campagna con l’hashtag #maipiùcomeprima. L’idea è quella di dare una mano ai molti che pensano che dobbiamo approfittare del Covid19 per cambiare molte cose in noi e nella società: il che potrebbe trasformare questa tragedia in una svolta profonda, sin qui favorita dalle resistenze del potere e dall’inerzia della gente.

Un buon esempio viene dalle solitudini di cui abbiamo parlato recentemente: quella abbandonica di chi non ha nessuno che si occupi di lui; quella triste di chi si sente solo in famiglia, nel lavoro, in compagnia; quella disperata di chi non ha interlocutori con cui dialogare e raccontarsi.

Ebbene, domani o dopodomani, ridotto l’impatto del coronavirus, potremo – io credo – dedicarci più e meglio alle nostre relazioni, all’ascolto empatico, al lavoro non parcellizzato, all’impegno collettivo.

Una maggior consonanza con sé sarà – come sempre – la premessa per aprirsi all’Altro. E qui Sòno può dare una mano.

 

Credits: Davide Bonazzi


Enrico Finzi, 23 Marzo 2020

Comments 2

  1. Giorgio Basile

    Caro Enrico
    purtroppo non sono molto ottimista sulla percezione di questa opportunità da parte dell umanità intesa come la societa in cui viviamo e agiamo.. ho paura che quando questo incubo sarà finito passato qualche mese tutto ritornerà come prima, governi che cadono, genitori e figli che non si parlano, disoccupati e esondati, senza tetto ospedali con i topi e le formiche e guerre in ogni angolo della terra.. forse sono troppo pessimista e vorrei davvero sbagliarmi..sto aspettando ancora un segno che mi possa fare cambiare opinione,..un abbraccio

    1. Post
      Author
      Enrico Finzi

      Caro Giorgio,
      capisco il tuo pessimismo, peraltro assai diffuso.
      Penso, però, che dobbiamo coltivare la speranza di un mondo migliore e batterci – ciascuno nel suo piccolo – per coltivare sogni e progetti perché qualcosa o molto non sia mai più come prima.
      Con affetto
      Enrico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *