orologio_small 54"

Gli equivoci tra gli umani

Equivoco è una parola con vari significati. Indica qualcosa di non chiaro. Un individuo non per bene. Un ‘qui pro quo’ tra persone.

In generale appare come un termine negativo, così come non positivi sono i ‘misunderstanding’ tra persone.

Questi ultimi derivano dal non esprimersi con chiarezza dell’emittente del messaggio; o dalla miscomprensione del destinatario, che ‘capisce Roma per toma’; oppure da un contesto confusivo (‘piovevano bombe e non si capiva niente’); o ancora dal significato non univoco dei termini usati (‘un freddo cane’ inteso come animale non caloroso…).

Eppure, in vari casi gli equivoci sono utili e persino benefici. Quando si vuol rimanere in un’area grigia (‘I love you’ rinvia sia all’affetto sia all’amore: e in fase di corteggiamento può indurre un’incertezza che avvicina e favorisce). Quando si desidera aprire l’altro a inedite prospettive feconde (‘dobbiamo batterci per un mondo nuovo’: nuovo in che senso?). Quando si preferisce restar sul vago per non esplicitare tutto subito (‘mi sei molto simpatica’ senza chiarire il seguito, tipo ‘e mi sto innamorando di te’ oppure – all’opposto – ‘ma ti considero solo un’amica’). Eccetera.

Al tema degli equivoci, volontari o no, fecondi o no, verrà dedicato il prossimo SònoLab, come sempre gratuito, riservato a 12 partecipanti alla volta, della durata di 2 ore, introdotto da Enrico Finzi e articolato in libere testimonianze dialogiche. Due le opzioni alternative: mercoledì 24.3 alle 21.00 o giovedì 25.3 alle 19.00.

Per iscriversi, inviare una mail a info@sono-tuning.it indicando la data prescelta.


Enrico Finzi, 18 Marzo 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *