orologio_small 22"

L’orsetto cresciuto

“È un orso”, diciamo a volte di qualcuno per indicarlo come un tipo burbero, scostante, solitario, di poche parole.

Ma quello della foto qui sopra, scattata da Gregory Maiofis, vi pare un orso nel senso indicato o un orso inteso come pericoloso animale feroce? A me pare di no: quest’orso sta sul letto della triste ballerina come potrebbe fare un gattone un po’ cresciuto, o come un amico forte e buono, oppure come un umano dolce e protettivo.

A ben guardare, è l’evoluzione dell’orsetto di pezza con cui ci siamo addormentati sereni da piccoli. Forse le nostre paure potrebbero essere placate da ricordi, cresciuti con noi, dell’infanzia.


Enrico Finzi, 10 Dicembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *