orologio_small 57"

Sogni, non incubi

“È il sogno la parte più gioiosa della vita, eppure la più reale” (Pedro Chagas Freitas, scrittore portoghese, 2019).

Sognare qui è inteso come immaginare, auspicandola, una condizione diversa, più valida e gratificante. Sognare vuol dire sapere che un altro mondo è possibile, che relazioni nuove con le persone risultano concepibili.

Sognare è una variante dell’uscita dalla situazione presente per progettarne un’altra e migliore. Sognare è opporsi, prefigurare un’alternativa, dar spazio a bisogni depressi.

Sognare dà occasioni al desiderio e alla sua potenza, troppo spesso repressa. Sognare, al fondo, è dar voce all’Altro che è in noi e fuori di noi.

E non è vacuo fantasticare, utopistico sottrarsi alla ‘verità’ del qui e ora: no, sognare è delineare la verità che verrà, profetare il futuro, con ciò renderlo possibile: con la stessa materia dei sogni.


Enrico Finzi, 14 Maggio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *