orologio_small 25"

Tempo circolare?

Quando ci occupiamo di tempo, al netto della rivoluzione einsteiniana, non possiamo che porci la vecchia domanda se esso sia lineare (una corsa sempre in avanti) o circolare (secondo l’impostazione cara ai nostri avi).

A favore della circolarità del tempo cito alcuni versi di Thomas Stearns Eliot, che trovo nel bel libro “I classici ci aiutano a vivere” di Nuccio Ordine, edito due anni fa da ‘La nave di Teseo’:

“Ciò che chiamiamo il principio è spesso la fine / E finire è cominciare. / La fine è la dove partiamo. (…) / Ogni fase o proposizione è una fine e un principio, / ogni poema un epitaffio. / Ed ogni azione è un passo verso il patibolo, il fuoco, la gola del mare o verso una pietra illeggibile: e di lì incominciamo. (…) / Non cesseremo di esplorare e, alla fine dell’esplorazione, saremo al punto di partenza, sapremo il luogo per la prima volta.”


Enrico Finzi, 27 Aprile 2020

Comments 1

  1. Clara Zucchi

    Le aziende dovrebbero fare i budget seguendo un principio circolare. Questa sarebbe la vera rivoluzione del management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *